Biografia

Carlo Galante è nato a Trento nel 1959 ed ha iniziato gli studi di violoncello e composizione al Conservatorio della propria città natale, proseguendo questi ultimi sotto la guida di Niccolò Castiglioni e Paolo Castaldi, presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, dove si è diplomato nel 1984.

Ha vinto nel 1981 il Premio "Bucchi" e nel medesimo anno è stato segnalato al Concorso Internazionale "Stockhausen". Nel 1982 è stato scelto alla I Edizione di Venezia "Opera Prima" con l'esecuzione al Teatro La Fenice di Venezia di due suoi brani.
Da quell'anno la sua musica è presente nelle maggiori sedi concertistiche e sinfoniche italiane, come: "Musica nel Nostro Tempo" di Milano; Festival Pianistico di Brescia e Bergamo; Piccolo Regio di Torino; Teatro dell'Opera di Genova; Cantiere d'Arte di Montepulciano; Amici della Musica di Palermo; Istituzione Universitaria Concerti di Roma; Società Filarmonica Romana; Festival di Musica Sacra di Bolzano e molte altre. La sua musica è stata eseguita più volte in Svizzera (Radio Berna e Radio Lugano), in Spagna (Radio Spagnola), in Germania, nel Regno Unito, in Francia e negli Stati Uniti.

Ha avuto numerose commissioni da orchestre, quali la RAI di Roma, la RAI di Napoli; l'Orchestra Haydn di Trento e Bolzano; l'Orchestra Sinfonica Siciliana; i Pomeriggi Musicali di Milano e molte altre.
Ha scritto il masque Byzantium, eseguito in forma di concerto nella Sala del Conservatorio di Milano per "Musica nel Nostro Tempo", nel marzo 1991 e poi ripreso in forma scenica al Piccolo Regio di Torino
per inaugurare la Stagione 1991/92.

Ha scritto su libretto di Giuseppe di Leva l'Opera in 2 Atti Corradino, eseguita in forma di concerto nell'Ottobre 1991, al Teatro Comunale di Bologna per la Stagione Cameristica "Musica Insieme".

Nel febbraio 1992 è stato messo in scena il Balletto Fandango, al Teatro Filarmonico di Verona. Sempre nel 1992, insieme a Paolo Arcà, Marco Betta, Matteo D'Amico, Lorenzo Ferrero, Giovanni Sollima e Marco Tutino, ha composto il Requiem per le Vittime della Mafia, eseguito poi nella Cattedrale di Palermo, nel Marzo del 1993.

Nel 1994 è andato in scena al Piccolo Teatro di Milano La reticenza di Lady Anne, tre racconti musicali per attore e piccolo gruppo strumentale. Nello stesso anno ha scritto un Concerto per Violino e Orchestra, dal titolo Yeliel - nome del suo "Angelo Custode" - eseguito a Milano, nella stagione dei Pomeriggi Musicali ed un concerto per Arpa, eseguito a Palermo. I due lavori fanno parte di un CD monografico dal titolo "Yeliel".

Nel 1995 ha scritto il balletto Il fantasma di Canterville, su commissione del Teatro Regio di Torino. Nel 1996 l'Opera di Roma ha commissionato ed eseguito il brano sacro Prima lettura delle Tenebre per soprano e grande orchestra.
Il Teatro alla Scala di Milano ha eseguito nella stagione 1997 il suo pezzo per Coro e Arpa O My soul Awake e inoltre nella stagione 1998 i Percussionisti della Scala hanno eseguito Tre preludi cerimoniali.

Nel luglio del 1997, al Teatro Massimo di Palermo, si è avuta La Prima del Dramma Musicale in 1 Atto Combattimento con l'Angelo, su libretto del poeta Gian Piero Bona, allestimento ripreso al "Festival Incanto" di Terni, Narni e Amelia nel novembre del 1999.

Nel settembre del 1997 si è tenuta la Prima della Favola Allegorica in 1 Atto Messer Lievesogno e la Porta Chiusa, su libretto della poetessa Gabriela Fantato, ripreso nell'ottobre 1998, a Milano, dall'Orchestra dei Pomeriggi Musicali. Nella stagione 1998 dell'Orchestra di Santa Cecilia, a Roma, è stata commissionata ed eseguita la leggenda musicale per bambini La bella Melusina, o il patto d'amore, su testo di Gabriela Fantato, per voce recitante e gruppo strumentale.
Su commissione di RAI Radio 3, ha composto e registrato, il programma radiofonico "La voce dei Tarocchi - 22 profezie musicali", su testo di Gabriela Fantato, per voce recitante, soprano, flauto e arpa da cui è stato tratto lo spettacolo Enigma la musica dei Tarocchi andato in scena al Piccolo Teatro Studio di Milano e all'Accademia Filarmonica di Roma.
Nel 1998 il Teatro dell'Opera di Berlino ha commissionato un brano per sette strumenti dal titolo La legge della stella, eseguito nel Gennaio del 1999.

Nel 1998 l'Orchestra Sinfonica di Santo Andrè del Brasile ha commissionato ed eseguito nell'Agosto dello stesso anno il Concerto dell'Aria, per Flauto e Orchestra. L'Associazione Musicale "Sentieri Selvaggi " di Milano ha commissionato il brano La formula del fiore, per cinque strumenti, che è stato inciso su CD di Sensible Records e Radio Popolare di Milano nel 1999 ed eseguito al Teatro dell'Elfo di Milano nel Marzo del 1999.

Sempre nel 1999, l'Orchestra Haydn di Bolzano ha commissionato ed eseguito il brano Canto per Marina Cvetaeva, per Orchestra. L'Associazione "Il silenzio e l'Ascolto" di Trento ha commissionato ed eseguito nel Chiostro di San Lorenzo a Trento, il brano La musica dei senzalingua concerto spirituale su testi di Cristina Campo, per soprano, tre strumenti, e voci recitanti. Nel maggio 2000 per la rassegna milanese SUONI e VISIONI è stata eseguita la video-opera: Tazio Nuvolari, il mantovano volante, su video di Giorgio Longo. L'orchestra G.Verdi gli ha commissionato la favola in musica L'Elefante di Annibale eseguita nel Febbraio 2000 nell'Auditorium di Milano. Ha composto il Sanctus per la "Missa solemnis Resurrectionis" su commissione della Sagra Musicale Umbra per il Giubileo del 2000, eseguita in Piazza del Campidoglio.
Ha scritto per il Teatro Donizetti, di Bergamo, l'Opera in un atto Ghost cafè, su libretto di Gabriela Fantato.

Nel novembre del 2000 stata ripresa l'Opera "Messer Lievesogno e la porta chiusa", già andata in scena altre due volte in passato, grazie ad una coproduzione dell'Ente Arena di Verona e del Teatro Sociale di Trento. Ha scritto nel 2001 Nostra Signora degli insonni ciclo liederistico sulla notte su poesie di 9 poeti italiani contemporanei eseguita in prima dall’orchestra filarmonica marchigiana e ripresa più volte sia nella versione voce e orchestra che nella versione voce e piano. La Missa Puer natus per coro di voci bianche e orchestra d'archi, eseguita a Bergamo dai "Piccoli Cantori di Casazza" nel marzo del 2002 e ripresa dal "coro di voci bianche della Scala" nel giugno del medesimo anno. Sempre nel 2002 è andata in scena al Teatro Comunale di Modena l’Opera Racconto di Natale su testo di Dario e Lia Del Corno ripresa nel dicembre del 2003 a Ravenna e, in un nuovo allestimento, al Festival INCANTO in Umbria e nel 2007 all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Nel 2003 ha scritto su commissione della fondazione Orchestra Donizetti Passione su testi di Giuseppe Di Leva e dai 4 Vangeli, eseguito a Bergamo e ha composto le musiche per il CD Essenza carnale su poesie di Alfredo de Palchi commissionato dalla Sonia Raiziss Giop Charitable Foundation di New York. Ha scritto il Concerto per violoncello Luna in acquario su richiesta di Enrico Dindo eseguito in prima assoluta al Teatro Fraschini di Pavia nel gennaio del 2004 e nel medesimo anno la scena per balletto Tardi in piazza Duomo rappresentata al Teatro Filarmonico di Verona. Ha scritto per il Teatro Regio di Torino e il Teatro stabile La Tempesta su libretto di Luca Fontana opera debuttata sotto la direzione di Giuseppe Grazioli al Teatro Carignano nel febbraio 2006 per le Olimpiadi della Cultura. Su commissione della Fondazione "I Pomeriggi musicali" di Milano ha composto il brano sinfonico Percorso notturno con carillon diretto da Corrado Rovaris nel febbraio del 2006. Ha composto sempre nel 2006 il Melologo Mozart e Casanova eseguito al festival napoletano Mozartbox e l'Opera-Cabaret Zaide o la chiave dell'illusione su testo di Giuliana Olivero messa in scena nel Castello di Acaja di Fossano e diretta da Nicoletta Conti. I "Violoncellisti della Scala" gli hanno richiesto il brano Due sono le porte del sogno eseguito nella stagione cameristica del Teatro alla Scala di Milano in maggio; nel novembre è stato eseguito al Teatro Dal Verme di Milano Negro semen seminaba per flauto, chitarra elettrica e soprano.

Nel 2007 ha composto INRI Passione secondo anonimo per soprano, attore e quartetto d'archi eseguito a Bolzano nel Duomo di Gries e il trio per violino, violoncello e piano Dietro l'oscura soglia eseguito dal Trio Arché al Piccolo Regio di Torino.
Insegna Armonia e Contrappunto presso il Conservatorio di Genova.

Nel 2007 è stato eletto nella Sezione Lirica della SIAE.

La sua musica è edita da Suvini Zerboni, B.&W.Italia e Sonzogno.